Grande Hotel Baia Verde - Catania

Cosa fare a Natale a Catania… Scopri gli Eventi!

30/11/13

 

Il Natale a Catania è Magico e Speciale!

 
Scopri quali sono gli eventi più importanti per trascorrere il Natale a Catania.
 
Ecco a Voi una lista di proposte per rendere le Vostre giornate di festa ricche di appuntamenti strettamente Natalizi…
 

Mercatini di Natale ad Acitrezza
 
La magia del Natale, in uno scenario suggestivo quale quello del centro storico di Acitrezza. trezzoto. Artigiani, creativi ed amanti dell’handmade esporranno nuove creazioni natalizie, decorazioni, addobbi natalizi e tante idee regalo, composizioni floreali, dolci e prodotti enogastronomici del territorio. All’interno dell’evento una particolare attenzione sarà dedicata ai più piccoli, che potranno: scrivere letterine ed interagire con Babbo Natale, partecipare al laboratorio degli elfi per costruire un addobbo natalizio, ed ancora giochi, teatrino di Natale e molte altre sorprese. Allestimento de ”Il presepe dei Malavoglia”, sotto l’albero di nespolo del Museo Casa del Nespolo, accompagnato da canti natalizi curati dai bambini.
 
Per maggiori info clicca qui
 
Natale a Milo
 
Nalale a Milo 2013. Durante il periodo natalizio eventi e manifestazioni, degustazione di vini e prodotti tipici, Visita Laboratorio Naturalistico, e allo storico palmento ottocentesco di casa Russo. Eventi e manifestazioni collaterali: Notte Bianca sull’Etna il 31 dicembre “Notte di Suoni e Visioni”, dalle ore 24.00 alle ore 05.30. Alle ore 2.00 preparazione e assaggio di ricotta calda e tuma.
 
Per maggiori info clicca qui
 
Mercatini di Natale “Catania Centro”
 
“Natale al Borgo”, l’appuntamento con la tradizione del Mercatino di Natale a Catania in piazza Cavour si rinnova ogni anno. Passeggiare per le bancarelle sarà una gioia per grandi e piccini.
Ci si prepara dunque ad accogliere i visitatori che vogliono varcare la soglia delle usanze locali per vivere un momento magico nell’amore per il dettaglio nell’allestimento dei banchetti e la ricerca dell’originalità valorizzando i prodotti tipici e del territorio: candele artigianali, presepi della tradizione, tegole decorate, ceramiche e terracotte, saponi vegetali, sculture in pietra, gioielli, decorazioni dei più svariati materiali per idee regalo di sicura originalità affiancate alla più tradizionale e sempre apprezzata cioccolata, liquirizia e dolci tipici del periodo natalizio.
 

Per maggiori info clicca qui
 
Itinerario dei Presepi di Acireale
 
DOREMUS DOMINUM è il percorso didattico – turistico dei presepi dʼarte di Acireale, nato dalla collaborazione fra le più importanti realtà culturali, legate al presepe, presenti in città.

Il percorso comprende il Presepe Settecentesco, realizzato nella chiesa Santa Maria della Neve,  il Presepe di Cartapesta nella chiesa di San Rocco, il Monumentale Presepe Napoletano e la Mostra di Presepi dʼArte, entrambi allestiti nel complesso monumentale della Basilica Collegiata di San Sebastiano.
 

Per maggiori info clicca qui
 

Inoltre se desideri rendere gustosa la tua tavola e conoscere i segreti su come preparare uno tra i dolci tipici Siciliani per il Natale…  Leggi la Ricetta per preparare uno tra i dolci tipici del Natale a Catania: il “Torrone”.
Una variante di tale ricetta prevede l’utilizzo di un chilo di mandorle e di un chilo di miele, oppure 700 grammi di miele e 300 grammi di zucchero.
Occorre sbucciare e tostare al forno le mandorle e metterle successivamente sul fuoco in una casseruola insieme al miele eventualmente insieme allo zucchero.
Gli ingredienti si mescolano di continuo finché non si rapprendono bene.
 Successivamente il composto si versa in un piano ben umido e lo si taglia in base alla forma desiderata.
 
 

preparazione torrone blog Grand Hotel Baia Verde Catania

 

Come nasce la tradizione dei Regali di Natale?

26/11/13

 

Sapete come nasce la tradizione dei Regali di Natale?

Il Natale è sicuramente un importante evento religioso, ma allo stesso tempo è il periodo in cui si scambiano più regali!

“Natale non sarà Natale senza regali”. E’ un’assoluta certezza quanto la simpatica Jo ammette sconsolata alle sue sorelle nel celebre romanzo Piccole donne di Louisa May Alcott.

Lo scambio di Regali di Natale in questo giorno dell’anno non è qualcosa che nasce con la società del benessere e dei consumi, bensì risale a una tradizione dell’antica Roma legata ai Saturnali, feste dedicate al dio Saturno cui sembrano essersi ispirate le comunità cristiane per l’istituzione della festività del Natale.

Allo stesso periodo è fatta risalire l’abitudine a mettere i regali sotto l’albero, un’antica tradizione pagana contadina che prevedeva lo scambio di doni, precedentemente messi sotto l’albero, per augurare prosperità e abbondanza di raccolto per il nuovo anno.

Solo qualche secolo più tardi, più o meno intorno al IV sec d.C., troviamo il personaggio che ha ispirato Babbo Natale: San Nicola, un vescovo di Mira ( una città nell’attuale Turchia) che per diffondere il Cristianesimo invitò i parroci a recarsi su slitte trainate da cani per portare i Regali di natale ai bambini, costretti a stare chiusi in casa per il freddo invernale e parlare loro della vita di Gesù.
E Voi avete già pensato ai Regali di Natale?  Panico e stress per scegliere cosa regalare e a chi?

La parola d’ordine del nostro centro benessere è “Relax…!” e quindi anche in questa occasione, Vi aiutiamo a scegliere senza stress delle stuzzicanti proposte regalo ideali per tutti.

Sbircia qui per visualizzare gli “Special Spa Gift” a partire da € 30,00

Sabato Cene Siciliane sul Mare

16/11/13

Il Grand Hotel Baia Verde di Catania, sempre attento ed impegnato a promuovere le peculiarità delle Tradizioni  della nostra amata isola, ha deciso di organizzare delle Speciali Cene Tipicamente e squisitamente Siciliane.

L’imperdibile appuntamento culinario sarà ogni Sabato, dal 13 Luglio al 24 Agosto dalle 20.00 alle 21.00.

L’iniziativa è tesa a promuovere le tipicità del territorio con una formula a buffet che garantirà ampie portate e varietà dei cibi. Ogni sabato, ad uno speciale prezzo di € 28,00 per persona, sarà possibile gustare un piatto tipico differente, come i rinomati primi piatti della tradizione sicula, tra un piatto alla “Norma”  ed  il timballo di anelletti alla Palermitana. Altri temi saranno gli “ arrusti e mangia” di carne e pesce, la “ Crispellata”  e fritturine varie, in modo da assaporare la straordinaria varietà che offre la cucina Siciliana.

A condire il tutto la splendida vista sul mare che si può godere dalle terrazze di roccia lavica che rendono la location del ristorante unica nel suo genere.

Festeggia il Capodanno a Catania…

18/10/13

Scopri come trascorrere al meglio il tuo Capodanno a Catania!

 

Fuochi d’artificio sul mare e fiumi di champagne ai piedi del vulcano Etna per festeggiare la notte più attesa dell’anno. Questo e molto altro è il Capodanno a Catania, un evento magico, da vivere all’insegna della tradizione e del divertimento fino al mattino tra le feste per le vie del centro storico e nei locali della città.
Per tutti coloro che non sono mai stati a Catania, il periodo di Capodanno è un’ottima occasione per andare alla scoperta delle bellezze e dei monumenti della città.

Anche quest’anno, tanti sono infatti gli eventi e le manifestazioni della città organizzati per i turisti e per i residenti. Oltre ai famosi mercatini di Natale, che si tendono per le principali vie e piazze del centro, dove si possono degustare prodotti tipici ed acquistare oggetti dell’artigianato catanese e siciliano in generale, La notte del 31 Dicembre è una delle più interessanti per festeggiare il Capodanno a Catania è festeggiare nelle piazze e condividere tutti insieme l’euforia della fine dell’anno. Il Comune di Catania, ogni anno organizza Concerti e musica dal vivo ed intrattenimenti vari e pirotecnici che si svolgono nella magnifica cornice del centro storico catanese, tra Piazza del Teatro Massimo e Piazza Università che è il cuore pulsante della Città di Catania. Per poter festeggiare l’arrivo del nuovo anno, solitamente l’appuntamento per i catanesi e per i turisti è in piazza, la sera del 31 Dicembre dalle ore 22:00

Tra le tante alternative per poter festeggiare questo magico Capodanno a Catania, c’è anche la possibilità di dedicarsi agli sport invernali o di organizzare escursioni naturalistiche sul Vulcano Etna grazie all’estrema vicinanza con la città di Catania.

Se hai deciso di festeggiare il Capodanno a Catania, controlla le diverse compagnie aeree che fanno tratte dirette per Catania e prenota la migliore soluzione per il tuo alloggio.

Scopri l’esclusiva offerta per il tuo Capodanno a Catania firmata dal Grand Hotel Baia Verde.

Halloween: Origine e Curiosità

14/10/13

Chi di voi non ha mai sentito parlare della notte di Halloween?

Si tratta di una celebrazione molto radicata nella cultura americana ed in quella anglo-sassone in generale.

Il termine Halloween deriva dal fatto che il 31 di ottobre è la vigilia di Ognissanti, denominata All Hallow’ Eve (dove “eve” sta per “vigilia”), ovvero il giorno in cui la tradizione cristiana celebra tutti i santi.

 

LE ORIGINI:

Le origini di questa festa risalgono ad antiche tradizioni della cultura celtica che dominarono le isole britanniche prima del dominio dell’Europa da parte dei Romani.

Nella cultura celtica, l’anno nuovo, allora, cominciava con il 1° novembre, questo giorno coincideva con la fine della stagione calda, celebrata la notte del 31 ottobre quando i lavori nei campi erano completamente conclusi e quindi segnava sul calendario la fine dell’anno del contadino.

In tale data, quindi, tutte le divinità pagane venivano ricordate ed evocate a titolo di ringraziamento ed auspicio per l’anno entrante; per quella notte si pensava che le porte ultraterrene fossero aperte e tutti gli spiriti erano liberi di vagare sulla terra e di divertirsi insieme agli uomini.

Nell’America dell’emigrazione Halloween è stata la prima festa multietnica e popolare. Successivamente è diventata la festa dei bambini e del simpatico motto Dolcetto o scherzetto? (Trick or treat?).

Oggi Halloween ha preso un carattere molto più consumistico e moderno.

Si organizzano feste, balli, ritrovi e gare ispirate alle atmosfere macabre di Halloween.

Festeggiamenti che durano interi weekenddove party in maschera e festeggiamenti tematici superano il tipico valore tradizionale, per dar vita ad una nuova tradizione di divertimento.

Se poi Halloween, come quest’anno,  cade durante il week-end, c’è chi approfitta del Ponte di Ognissanti per fare un breve viaggetto cercando delle offerte magari che includano anche il benessere e relax, per  poter staccare dalla routine, ricaricarsi e cominciare al meglio l’inizio della nuova settimana.

 

CURIOSITA’:

La pratica del travestirsi, deriva dall’antica tradizione celtica secondo cui, dopo i sacrifici compiuti fino alla notte del 31 ottobre, le popolazioni festeggiassero l’arrivo del nuovo anno indossando le pelli degli animali uccisi per esorcizzare e spaventare gli Spiriti.

Fare dolcetto o scherzetto (Trick or treat?) è la frase tipica di Halloween.

La parola “scherzetto” è la traduzione dell’inglese “trick“, una sorta di minaccia di fare danni se non viene dato alcun dolcetto (“treat“). ”

Questa diffusa usanza che durante il giorno di Halloween, i bambini vanno travestiti di casa in casa a chiedere dolci e caramelle,  sembra che derivi da un’antica usanza cristiana, che in inglese fu chiamata “souling” che potremmo tradurre in italiano con “elemosinare l’anima”, che consisteva  nel vagare di casa in casa da parte della gente povera ad Ognissanti (il 1º novembre) in cerca di un po’ di “pane d’anima” (un dolce fatto con l’uva passa di forma rettangolare), in cambio di preghiere per i parenti defunti dei donatori il giorno della Commemorazione dei defunti (il 2 novembre).

 

Offerte Week end Catania

25/09/13

Tutti aspettiamo di concludere la settimana lavorativa per dedicarci ai nostri hobby e  svagarci con quello che ci piace fare durante il week-end.

 

A chi invece è alla ricerca di informazioni ed offerte per come trascorrere il week-end a Catania, noi del Grand Hotel Baia Verde di Catania, abbiamo fatto una ricerca su quello  che di interessante c’è sul nostro territorio ed abbiamo scoperto che quasi per ogni week end di Aprile ci sono degli importanti appuntamenti Religiosi e Culturali!

 

Per aiutarVi ad organizzare il Vostro week end a Catania abbiamo ideato un offerta minimum stay  su un soggiorno di due o piu notti consecutive nei week end di Aprile che Vi permetteranno di risparmiare dal 10 al 15%  per permetterVi di  dedicarVi ai vari eventi che ci sono nel mese di Aprile.
A tal proposito Vi segnaliamo:
 
La Notte Bianca dei Ciclopi: dal 11 al 13 Aprile un weekend di arte e cultura per la Notte Bianca di Aci Castello.
 
Etna in Primavera:  Zafferana in vetrina, tutte le domeniche e i giorni festivi 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno.
 

Un ventaglio di eventi artistici, musicali e artistici faranno da cornice alla pregiata vetrina delle tradizioni artigianali. L’incantevole paesaggio primaverile della nostra splendida terra costituirà lo scenario ideale per gli amanti del turismo escursionistico. Visualizza la Locandina
 

Festa di Primavera al Punto Faro - “Di fiore in foglia” Festa di Primavera PuntoFaro, Aci Sant’Antonio. Lezioni didattiche di giardinaggio, Showcooking e musica dal vivo.
 
‘A Fera Bio a Catania - Prodotti biologici direttamente dai produttori agricoli, artigianato tradizionale, turismo responsabile, commercio equo e solidale, suoni e degustazioni. La seconda domenica di ogni mese.
 
Domenica 20 Aprile: “La Diavolata di Adrano” Una rappresentazione sacra d’origine medievale senza pari, dove paganesimo e religione si intrecciano creando uno spettacolo unico e dalle atmosfere suggestive.

 

Dal 13 al 21 Aprile 2014: “O meglio che Delizie”  Si parte la Sagra delle delizie di Sicilia di San Gregorio di Catania, un’occasione imperdibile per tutti i fan dei genuini sapori siculi. Durante i tradizionali festeggiamenti del Santo Patrono San Gregorio Magno troverete, infatti, le migliori specialità e i migliori prodotti tipici siciliani, pronti a deliziare le vostre papille gustative con tutta la loro bontà.

 

Viaggi per Lavoro a Catania?

19/09/13

Organizza i Tuoi Viaggi di Lavoro a Catania al Grand Hotel Baia Verde!

Se viaggi per lavoro a Catania, al Grand Hotel Baia Verde Sta per ricominciare la campagna di convenzionamento 2014 per le aziende che desiderano delle tariffe agevolate per programmare le  proprie trasferte aziendali a Catania.

Il Grand Hotel Baia Verde,  facilmente raggiungibile dall’aeroporto principale di Fontanarossa, situato a pochi kilometri dal centro di Catania, prevede delle soluzioni congeniali per chi viaggia per lavoro a Catania: e’ possibile infatti richiedere delle convenzioni ed  avere accesso a delle tariffe riservate valide per tutto l’anno.

Il Grand Hotel Baia Verde offre ai propri clienti business:

  • Tariffa unica tutto l’anno senza stagionalità
  • Best Available Rates in caso di promozioni e offerte speciali durante l’anno
  • Wi-fi gratuito in camera e nelle aree comuni
  • Parcheggio interno gratuito
  • Pay tv gratuita
  • Utilizzo gratuito  del solarium e della piscina esterna con ombrellone, telo e sdraio
  • Sconto del 20% sul circuito talassoterapico del centro benessere e del 10% sui trattamenti.

Le tariffe in  Convenzione Vi consentiranno di gestire con maggior autonomia  i Vostri viaggi di lavoro aziendali a Catania.

L’atmosfera accogliente, l’ottima cucina a base di pesce, la terrazza soleggiata, le stanze eleganti ed un esclusivo centro benessere renderanno speciale ogni soggiorno ed ogni Vostro evento.

Lontano dal caos cittadino ed in posizione strategica per il raggiungimento anche delle altre città, Il Grand Hotel Baia Verde è l’hotel ideale per coloro che, dovendo viaggiare per lavoro a Catania, non vogliono rinunciare ad un ambiente intimo e confortevole.

 

Ti interessa? Chiedi subito una Convenzione, chiama in albergo al seguente numero: 095491522 oppure clicca qui, o invia un email a: sales@baiaverde.it

Settembre: Il “Lunedì” dei Mesi

18/09/13


Ferie finite per tutti, scuola che ricomincia per i ragazzi… a Settembre si rientra dalle vacanze estive alla quotidianità caratterizzata da un ritmo scandito da regole più rigide, orari e attività ben precise.

Settembre sembra il “Lunedì” dei mesi perché si ricomincia tutto, si parte daccapo carichi e con buone prospettive di cambiamento personale e/o professionale con progetti ed obiettivi nuovi.

Spesso però si fatica molto per recuperare gradualmente gli orari e le abitudini tanto che si parla anche del cosiddetto “stress da rientro”, quello stato di tristezza post-vacanza che, secondo le statistiche, colpisce circa un italiano su dieci. E’ utile, allora, che il passaggio ai nuovi orari non risulti troppo brusco e stressante ed abbiamo pensato ad alcune idee per  aiutarVi a contrastare questo fastidioso “mal di vacanza” .

È importante, per prima cosa, prepararsi in anticipo ed in modo progressivo al cambiamento.

Non farsi prendere dal panico dalla mole di lavoro che, probabilmente si è accumulata durante la nostra assenza al lavoro.

All’inizio puntare su piccoli obiettivi davvero essenziali e lasciare per un secondo momento i progetti di lavoro più complessi e ambiziosi.

Fare ogni giorno dell‘attività fisica, sia per mantenersi ancora attivi dopo le nuotate o le camminate fatte al mare o in montagna sia perché durante l’attività fisica nell’organismo vengono rilasciate le endorfine, le sostanze chimiche che favoriscono il buon umore, utili per scacciare la fatica e per lasciarsi alle spalle malessere, debolezza e stress.

Prendete ancora il sole anche se non si è più in riva al mare: Il sole è perfetto per tirare su il morale, la luce solare aiuta a riadattare efficacemente l’orologio biologico ai nuovi ritmi quotidiani e stagionali.

 

Un altro valido sistema è quello di concedersi delle piccole pause “vacanziere” o di “benessere” nei week –end  o nei propri giorni liberi come se le vacanze non fossero ancora finite, vi servirà a sollevare l’umore, ricaricarvi e ad iniziare al meglio la settimana lavorativa.

 


Una curiosità
:
il nome dello stress post-vacanza, in inglese, è Post-Vacation Blues, da “blues” che significa anche tristezza, depressione. A questo significato si riallaccia anche il nome dello stile musicale blues, originariamente canto di tristezza, dolore e angoscia quotidiana, diffuso tra le comunità nere americane in schiavitù
.

Più Voli e più Diretti per Catania

02/09/13

 

Buone Notizie per il Turismo in Sicilia ma anche per i Viaggiatori Siciliani…

Ieri presso il Palazzo degli Elefanti, si è svolto un incontro, voluto dal sindaco Enzo Bianco, insieme all’Ad della compagnia aerea Alitalia, Gabriele Del Torchio,  assieme ad “una ristretta ma qualificata rappresentanza di amministratori locali, operatori economici, autorità istituzionali” per discutere delle prospettive di sviluppo e delle politiche per incrementare il turismo da e per la Sicilia.

Alla riunione, oltre a Bianco e Del Torchio, hanno preso parte il vice presidente di Alitalia Salvatore Mancuso, il vice direttore generale Giancarlo Schisano e il direttore di AirOne Laura Cavatorta.

Presenti poi, il presidente regionale di Federalberghi Nico Torrisi, il presidente di Confindustria Catania Domenico Bonaccorsi di Reburdone, il presidente dell’associazione internazionale degli agenti di viaggio Mario Bevacqua,  il presidente del Parco dell’Etna Marisa Mazzaglia, il direttore generale della Camera di Commercio di Catania Alfio Pagliaro, l’ad di Sac Gaetano Mancini ed i sindaci Giancarlo Garozzo (Siracusa), Eligio Giardina (Taormina), Nino Garozzo (Acireale), Alfio Mangiameli (Lentini), gli assessori comunali Giuseppe Girlando e Valentina Scialfa.

I risultati della riunione sono interessantissimi per la Sicilia e per Catania in particolare, Infatti il potenziamento dei collegamenti nazionali e internazionali da Fontanarossa  ed il vantaggio di avere rotte dirette permetterà una mobilità maggiore ed influirà positivamente sui flussi turistici.

Le rotte confermate da e per Catania sono Bologna, Copenaghen, Kiev, Milano Malpensa, Mosca, Pisa, Rostov, San Pietroburgo, Torino, Venezia, Verona.

Le nuove rotte saranno Amsterdam, Berlino, Dusseldorf, Genova, Napoli, Ginevra, Lione, Londra, Marsiglia, Parigi Orly, Praga, Stoccarda, Vienna.

No ci resta che augurarci di sfruttare al meglio queste opportunità !

 

Avere un Look anni ’70

31/07/13

 

Per la gioia dei nostalgici ma anche dei più giovani, questo Ferragosto in albergo stiamo organizzando una “funky” festa anni 70.
Per rendere l’atmosfera della serata perfettamente a tema, abbiamo chiesto anche  ai nostri ospiti di seguire un dress code  scherzoso e attinente.

Abbiamo deciso di dare alcuni spunti a chi deciderà di partecipare alla serata, scrivendo un articolo ad hoc  su come avere un perfetto look anni ’70.

Chi non ha mai sognato almeno una volta di fare un tuffo nel passato? La moda ci permette di ritornare indietro nel tempo e sfoggiare capi ispirati al periodo desiderato.

Parola d’ordine: Colore! Il colore era il protagonista in ogni sua sfumatura, anche quelle più accese. Look appariscenti, impreziositi da stampe geometriche, diagonali, rette, pois o da delicati fiorellini che rappresentavano il simbolo di una moda libera.

I capi di abbigliamento più glamour sono sicuramente i pantaloni a zampa di elefante, abbinati a maglie e giacche strette e corte, minigonne anche di pelle per mettere in mostra le gambe delle donne, gonne a fiori larghe, pantaloni strettissimi abbinati a cinturoni, senza dimenticare le giacche di pelle stile biker e i cappotti bon ton per look più eleganti.

I gioielli sono esagerati, con gli stessi motivi geometrici e floreali che troviamo negli abiti. Di tendenza è anche la moda “indiana” caratterizzata dalle indimenticabili frange.

Le borse erano pratiche e ampie, principalmente di tela o cuoio.

Le scarpe, invece, erano caratterizzate da zeppe altissime o da stivali che raggiungono le ginocchia.

I Seventies hanno dettato tendenza anche nell’hairstyle, con capelli cotonatissimi, ultra-lisci o stile afro e una grande fantasia di accessori per capelli come foulard di seta, cerchietti o fasce colorate.

Nel Make-up, tutta l’attenzione è puntata sugli occhi, incorniciati da ombretti coloratissimi e allungati dall’eyeliner, prodotto utilizzatissimo in quegli anni.

 

prenota il tuo soggiorno online

Sconto del 20% sul centro benessere


CHIUDI