Grande Hotel Baia Verde - Catania

Festeggia il Capodanno a Catania…

18/10/13

Scopri come trascorrere al meglio il tuo Capodanno a Catania!

 

Fuochi d’artificio sul mare e fiumi di champagne ai piedi del vulcano Etna per festeggiare la notte più attesa dell’anno. Questo e molto altro è il Capodanno a Catania, un evento magico, da vivere all’insegna della tradizione e del divertimento fino al mattino tra le feste per le vie del centro storico e nei locali della città.
Per tutti coloro che non sono mai stati a Catania, il periodo di Capodanno è un’ottima occasione per andare alla scoperta delle bellezze e dei monumenti della città.

Anche quest’anno, tanti sono infatti gli eventi e le manifestazioni della città organizzati per i turisti e per i residenti. Oltre ai famosi mercatini di Natale, che si tendono per le principali vie e piazze del centro, dove si possono degustare prodotti tipici ed acquistare oggetti dell’artigianato catanese e siciliano in generale, La notte del 31 Dicembre è una delle più interessanti per festeggiare il Capodanno a Catania è festeggiare nelle piazze e condividere tutti insieme l’euforia della fine dell’anno. Il Comune di Catania, ogni anno organizza Concerti e musica dal vivo ed intrattenimenti vari e pirotecnici che si svolgono nella magnifica cornice del centro storico catanese, tra Piazza del Teatro Massimo e Piazza Università che è il cuore pulsante della Città di Catania. Per poter festeggiare l’arrivo del nuovo anno, solitamente l’appuntamento per i catanesi e per i turisti è in piazza, la sera del 31 Dicembre dalle ore 22:00

Tra le tante alternative per poter festeggiare questo magico Capodanno a Catania, c’è anche la possibilità di dedicarsi agli sport invernali o di organizzare escursioni naturalistiche sul Vulcano Etna grazie all’estrema vicinanza con la città di Catania.

Se hai deciso di festeggiare il Capodanno a Catania, controlla le diverse compagnie aeree che fanno tratte dirette per Catania e prenota la migliore soluzione per il tuo alloggio.

Scopri l’esclusiva offerta per il tuo Capodanno a Catania firmata dal Grand Hotel Baia Verde.

Halloween: Origine e Curiosità

14/10/13

Chi di voi non ha mai sentito parlare della notte di Halloween?

Si tratta di una celebrazione molto radicata nella cultura americana ed in quella anglo-sassone in generale.

Il termine Halloween deriva dal fatto che il 31 di ottobre è la vigilia di Ognissanti, denominata All Hallow’ Eve (dove “eve” sta per “vigilia”), ovvero il giorno in cui la tradizione cristiana celebra tutti i santi.

 

LE ORIGINI:

Le origini di questa festa risalgono ad antiche tradizioni della cultura celtica che dominarono le isole britanniche prima del dominio dell’Europa da parte dei Romani.

Nella cultura celtica, l’anno nuovo, allora, cominciava con il 1° novembre, questo giorno coincideva con la fine della stagione calda, celebrata la notte del 31 ottobre quando i lavori nei campi erano completamente conclusi e quindi segnava sul calendario la fine dell’anno del contadino.

In tale data, quindi, tutte le divinità pagane venivano ricordate ed evocate a titolo di ringraziamento ed auspicio per l’anno entrante; per quella notte si pensava che le porte ultraterrene fossero aperte e tutti gli spiriti erano liberi di vagare sulla terra e di divertirsi insieme agli uomini.

Nell’America dell’emigrazione Halloween è stata la prima festa multietnica e popolare. Successivamente è diventata la festa dei bambini e del simpatico motto Dolcetto o scherzetto? (Trick or treat?).

Oggi Halloween ha preso un carattere molto più consumistico e moderno.

Si organizzano feste, balli, ritrovi e gare ispirate alle atmosfere macabre di Halloween.

Festeggiamenti che durano interi weekenddove party in maschera e festeggiamenti tematici superano il tipico valore tradizionale, per dar vita ad una nuova tradizione di divertimento.

Se poi Halloween, come quest’anno,  cade durante il week-end, c’è chi approfitta del Ponte di Ognissanti per fare un breve viaggetto cercando delle offerte magari che includano anche il benessere e relax, per  poter staccare dalla routine, ricaricarsi e cominciare al meglio l’inizio della nuova settimana.

 

CURIOSITA’:

La pratica del travestirsi, deriva dall’antica tradizione celtica secondo cui, dopo i sacrifici compiuti fino alla notte del 31 ottobre, le popolazioni festeggiassero l’arrivo del nuovo anno indossando le pelli degli animali uccisi per esorcizzare e spaventare gli Spiriti.

Fare dolcetto o scherzetto (Trick or treat?) è la frase tipica di Halloween.

La parola “scherzetto” è la traduzione dell’inglese “trick“, una sorta di minaccia di fare danni se non viene dato alcun dolcetto (“treat“). ”

Questa diffusa usanza che durante il giorno di Halloween, i bambini vanno travestiti di casa in casa a chiedere dolci e caramelle,  sembra che derivi da un’antica usanza cristiana, che in inglese fu chiamata “souling” che potremmo tradurre in italiano con “elemosinare l’anima”, che consisteva  nel vagare di casa in casa da parte della gente povera ad Ognissanti (il 1º novembre) in cerca di un po’ di “pane d’anima” (un dolce fatto con l’uva passa di forma rettangolare), in cambio di preghiere per i parenti defunti dei donatori il giorno della Commemorazione dei defunti (il 2 novembre).

 

prenota il tuo soggiorno online

Sconto del 20% sul centro benessere


CHIUDI